POLISPORTIVA F.LLI ZANNI VERGATO -campionato FIP Aquilotti – Polisportiva Zanni vs Castel San Pietro 2010

Verrebbe naturale pensare il contrario, ma si possono trarre quasi solo dati positivi da una sconfitta come questa. Un buon barometro è rappresentato dalle chiacchiere fra i genitori, e vi possiamo assicurare che ciò che è uscito è un coro unanime di soddisfazione, nonostante il risultato.
Risultato che è stato in bilico fin quasi alla fine, perché se i nostri avessero vinto l’ultimo tempo si sarebbero aggiudicati la vittoria.

Di fronte una squadra – Castel San Pietro Terme 2010 – estremamente attrezzata sotto il profilo fisico, cosa che ha costituito l’ago della bilancia. Il livello di intensità è stato alto, mettendo a dura prova la tenuta dei nostri, come nota coach Maranelli:”Si vedeva che gli altri qualcosa in più l’avevano, ma i miei ragazzi stanno già sostenendo allenamenti piuttosto pesanti. Ho imposto un forte ritmo, di più sarebbe troppo. Voglio che gli atleti siano preparati, ma che soprattutto continuino ad amare il gioco come adesso. Non sarebbe giusto caricarli ulteriormente. Per questo mi ritengo soddisfatto del lavoro fatto a livello atletico.”
Comunque, da entrambe le parti, al termine di ogni frazione abbiamo visto atleti con facce nelle quali si leggeva la fatica, come mai, forse, in passato.
Ancora Maranelli:”Loro sono la prima forza del nostro campionato.  Sono a punteggio pieno, quindi essere stati ad un passo dal batterli mi convince della bontà delle nostre scelte. E so che stiamo procedendo in una direzione di crescita e miglioramento. Dunque non posso che pensare positivamente.”
In questo, è bene ricordarlo, aiutato da Roberto Giusti, al solito preciso ed inflessibile arbitro, ma anche prezioso collaboratore negli allenamenti.

E la loro mano si vede. Per esempio in una fase che era sempre stato storico tallone d’Achille: le rimesse in gioco. Siano esse offensive o difensive, ora c’è molto più controllo e si sono ridotte le difficoltà. Siamo a qualche passo da un buon gioco di squadra, che sancirà il passaggio ad un livello superiore, ancora da raggiungere ma ora in vista.
Da sottolineare  il positivo inserimento dei nuovi atleti, che, in un gruppo così unito, rafforza la sensazione che la strada sia giusta.

Chissà in quanti lo hanno notato, ma questi Aquilotti si stanno stimolando fra loro, migliorando così le individualità. Ora ci sono atleti anche del gruppo storico che hanno fatto passi avanti davvero notevoli, cambiando il volto alla squadra. Ma noi li seguiamo sempre, fidatevi, ci potete credere.
Quindi chissà cosa ci riserveranno le prossime partite. Con Aquilotti così, non vediamo l’ora di scoprirlo.

Fini Timothy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...