UNDER 14 FEMMINILE: VENI VIDI VICI, IL SOGNO CHIAMATO VITTORIA È FINALMENTE REALTÀ

All’andata di questa partita abbiamo parlato di una ri-quasi-vincita per le nostre ragazze, uscite sconfitte 44-42 dalla lunga e insidiosa trasferta di Russi dopo una grande prestazione.
Una partita che lasciava sicuramente ben sperare in vista del ritorno in casa, una partita che per le tante motivazioni e la voglia di ottenere una meritato risultato positivo, si sarebbe preparata da sola.
Una sfida attesa da tanto tempo in quel di Vergato come dimostrato dalla grandissima cornice di pubblico presente all’interno della palestra Fantini.
Una gara molto difficile sin dai primi minuti di gioco, quasi sempre però sotto la gestione delle nostre ragazze.
Buoni tiri piazzati e buone entrate hanno caratterizzato un sontuoso primo quarto della Polisportiva Zanni (12-11 il parziale), mentre un leggero affanno e qualche distrazione difensiva hanno invece determinato il secondo (5-8 il parziale).
Arrivati all’intervallo lungo 17-19 per le ospiti, le squadre si sono dirette come di consueto negli spogliatoi, ma dagli spalti si iniziava a respirare un’aria nuova, un’aria diversa dal solito, un’aria forse di impresa per un gruppo di ragazze in costante crescita che aspettavano da tempo una meritata soddisfazione.
L’allenatore di casa Fornasaro ha utilizzato tutta la pausa per parlare alle ragazze e per ripartire da tutto quello che di buono e di bello avevano realizzato durante i primi due tempi.
Pronti…Via…Il terzo quarto vede in campo una squadra nuova, pronta a lottare su ogni pallone, determinata, aggressiva, grintosa, rabbiosa, unita e con una voglia immensa di realizzare un piccolo grande sogno. (35-29 a fine terzo quarto).
L’entusiasmo prima dell’ultimo tempo di gioco da parte delle ragazze e dei tifosi di casa era elevatissimo.
L’ultimo quarto di gioco è stato caratterizzato da un continuo botta-risposta di canestri tra le due squadre che non ha compromesso però l’esito della gara, consegnando alle nostre audaci ragazze la loro prima strameritata vittoria stagionale.
A differenza di tutte le possibili vittorie che le varie squadre della Polisportiva Zanni hanno ottenuto nel corso degli anni, questa ha un sapore ancora più speciale, unico, inimitabile come evidenziato dalle lacrime post partita, dalle urla festose, dagli abbracci e dai sorrisi quasi increduli delle giovani.
È stata una vittoria sotto tutti i punti di vista, non solo del risultato, ma anche una grande vittoria di squadra, una vittoria morale, sportiva, collettiva ma soprattutto personale.
Queste ragazze hanno affrontato tanti ostacoli, tante difficoltà, hanno sbattuto contro diversi muri nel corso delle ultime stagioni, uscendone però sempre rafforzate e migliorate, a volte con tanta delusione, altre volte con tanta grinta e unione.
Hanno lavorato tanto sperando che un giorno, prima o poi, arrivasse anche per loro il momento per festeggiare. E come si sa, il lavoro alla lunga premia sempre e con questa vittoria, le nostre ragazze hanno ottenuto la più grande ricompensa sportiva che esista, la vittoria!
Ora le ragazze dovranno dare seguito a questo primo importante traguardo già a partire dalla seconda fase del campionato regionale. Un grande e caloroso augurio a tutte le ragazze per la seconda parte della stagione!
Nelson Mandela disse: A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato.
Commento personale extra: Ogni risultato sportivo da parte di qualsiasi squadra della nostra Polisportiva, soprattutto quando si parla di vittoria, fa sempre piacere e viene prontamente esaltato e applaudito. Benché però tutti gli altri gruppi abbiano già ottenuto diverse vittorie nel corso della stagione 2018/2019 e/o nel corso delle precedenti e benché vincere faccia sempre piacere, molte volte questa bella e ammirevole abitudine (la vittoria-il vincere) viene quasi data per scontata o viene semplicemente aggiunta alla lista delle tante. Per queste ragazze invece, anche una vittoria per molti banale, può rappresentare un importante crocevia, un nuovo inizio, un nuovo percorso, una rinascita personale e collettiva. Quando qualcuno è abituato a vincere o per lo meno conosce abbastanza bene la parola vittoria, non sempre si gode appieno il momento o riconosce l’importanza di tale evento. Per molte di queste giovani ragazze era invece la prima vittoria in carriera, per altre una vittoria che mancava da tanto tempo, per tutte un’immensa vittoria di squadra. Non me ne vogliano i tantissimi iscritti della Polisportiva Zanni, ma ho assistito personalmente dalla tribuna a questa sensazionale partita e da quando collaboro o gioco per la pallacanestro vergatese (ormai sono 15 anni, n.d.r.), non ho mai esultato tanto per una vittoria! Una partita emotivamente coinvolgente!

A cura di Roberto Giusti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...